CONDIVIDI

Lo speciale di quest’oggi è dedicato ad un film inglese del 1965 dal titolo 20.000 leghe sotto la terra (War-Gods of the Deep in originale) con la regia di Jacques Tourneur per aver diretto film come il bacio della pantera, ho camminato con uno zombie, il gigante di New York, la leggenda dell’arciere di fuoco tra i più famosi.

Il film è interpretato da Vincent Price, Tab Hunter, Susan Hart, David Tomlinson, John Le Mesurier, Henry Oscar che ne costituiscono un ottimo cast che ha permesso alla pellicola di diventare di culto per gli appassionati del genere fantasy fantascientifico, anche se in realtà il film mescola anche elementi tipici dei film d’avventura e d’azione.

La trama può essere sintetizzata così: in una spettrale ed antica villa che si erge sinistra a ridosso di una scogliera, la giovane Jill scompare misteriosamente. Ben, il suo fidanzato, sospetta un rapimento, e deciso a scoprire che cosa sia accaduto veramente comincia ad indagare. La ragazza, effettivamente, è stata rapita, ma i rapitori non sono comuni delinquenti, bensì esseri anfibi antropomorfi usciti nottetempo dal mare. Sotto la villa, nelle profondità marine, esiste una città governata da un singolare individuo che comanda un esercito di uomini-pesce.

Vincent Price si cala da par suo nei panni di un solitario, folle, disperato re di un mondo sotterraneo, un mondo di templi e babiloniche mura, condannato ad essere distrutto dalla furia di un vulcano.

Film imperdibile almeno per i fan del cinema fantastico, infatti i piccoli film di J. Tourneur (1904-77) sono delle vere chicche che andrebbero (ri)scoperte e valorizzate. Anche qui, specialmente nella prima parte, non mancano momenti di strana poesia che richiamano tematiche ed ambientazioni di alcuni racconti di Howard Phillips Lovecraft. Più fiacca, invece, la seconda parte del film anche per mancanza di mezzi indispensabili per la realizzazione della parte subacquea della storia, ma non dimentichiamoci che anche per quell’epoca questa era una pellicola a bassissimo budget.

Andando alla critica del film, possiamo dire di trovarci in presenza di un discreto film di avventure, con qualche richiamo al mito di Atlantide, che trae spunto dalle visionarie rime di Edgar Alan Poe, le già citate atmosfere lovecraftiane che hanno influenzato diversi film di genere di quel periodo. La pellicola presenta una bella ambientazione ed ravvivata dalla presenza di sfuggenti esseri anfibi il cui trucco (pur non potendo competere con quello del gill-man de Il Mostro della Laguna nera) è stato riutilizzato anche nel film Space Probe Taurus, girato nello stesso anno (che ricordiamo era il 1965).

Gli effetti speciali del film furono affidati alle sapienti mani di Les Bowie, vero maestro del settore che in seguito curò e realizzo gli effetti speciali anche di 2001 odissea nello spazio, il film capolavoro di Stanley Kubrick.

Il film anche negli Stati Uniti ed è stato distribuito anche con il titolo City Under the Sea.

Per chi volesse vedere o rivedere questo film, lo potrà trovare in qualsiasi negozio online e nelle migliori videoteche in un’edizione DVD che presenta una traccia video in 4:3 a colori e traccia audio in mono 2.0. l’edizione non prevede contenuti extra di particolare e significativa importanza. Purtroppo, nel momento in cui scriviamo questo articolo, non è disponibile un’edizione Blu Ray e non c’è dato sapere se mai ci sarà e trattandosi di un film di nicchia, difficilmente si avrà. Vogliamo chiudere questo speciale mostrandovi il trailer originale del film, uscito per la campagna promozionale inglese del film.