CONDIVIDI

Homeland – Caccia alla spia (Homeland), la serie tv che ha per protagonisti Claire Danes e Damian Lewis, ha dominato gli Emmy Awards 2012 (gli oscar della tv) , confermandosi come il prodotto televisivo di maggior successo di quest’anno, battendo nell’attribuzione dei primi altre Serie Tv radicatesi nei gusti del pubblico negli anni passati. Una su tutte Mad Men, per la prima volta senza premi significativi dopo aver fatto man bassa nelle ultime  edizioni.

Homeland si è aggiudicata il premio come miglior Serie Tv drammatica, mentre “Modern Family” ha trionfato nel settore commedia. Sinora gli spettatori hanno assistito ad una sola stagione di “Homeland-caccia alla spia”, in tutto dodici episodi.

Tuttavia le poche puntate della Serie TV andate in onda sono state sufficienti a fidelizzare il pubblico negli Stati Uniti, così come all’estero. La seconda stagione promette dati d’ascolto altrettanto importanti.

La trama può essere sintetizzata così, Nicholas Brody, un sergente dei Marine ritenuto scomparso in azione nella guerra d’Iraq, viene liberato dopo otto anni di prigionia. Una volta ritornato a casa, l’intera nazione lo elegge immediatamente ad eroe di guerra. Carrie Mathison, un’analista della CIA, è l’unica a credere che in realtà egli rappresenti una seria minaccia per il Paese: identifica infatti in Brody uno sconosciuto prigioniero di guerra americano che ha saputo essere passato al servizio di al-Qaida. Rendendosi conto delle difficoltà di provare la sua tesi e di convincere i suoi superiori a mettere sotto sorveglianza il sergente, Carrie inizia ad indagare segretamente sulla figura di Nicholas Brody, per prevenire un altro attacco terroristico sul suolo americano.

In Italia la serie è trasmessa dal canale satellitare Fox dal 6 febbraio 2012; e in chiaro il 21 aprile 2012 da Cielo che ha trasmesso l’episodio pilota.