CONDIVIDI

I Pronipoti (The Jetsons in originale) è una serie a cartoni animati di Hanna-Barbera, che proprio in questi giorni compie 50 anni. La serie racconta le avventure quotidiane di una famiglia del futuro, i Jetson (da cui il nome della serie nella lingua originale). Fu mandata in onda per la prima volta negli Stati Uniti dal 23 settembre 1962 e il 3 marzo 1963.

Come Gli Antenati, I Pronipoti ha la struttura generale di una sitcom e il mondo in cui si svolge è essenzialmente una parodia del presente; sulle autostrade viaggiano astronavi, i lavori di casa sono appannaggio di robot-massaia, ma le dinamiche generali della famiglia sono quelle di oggi.

George Jetson, il capofamiglia, lavora alla fabbrica di astronavi del Signor Cosmo G. Spacely, un nanetto severo e irascibile. Jane Jetson, sua moglie, decisa ed energica, controlla la vita familiare. Hanno due figli: Judy (stereotipo di teenager più preoccupata dei propri vestiti che dei compiti di scuola) e Elroy (il primo della classe, un genio nelle materie scientifiche). Rosie, il robot casalinga, è un modello fuori produzione, ma i Jetson le sono troppo affezionati per rottamarla. Infine, Astro è il cane di famiglia, un danese pasticcione ma amatissimo da tutti, e anche il piccolo Orbitry che diventa il migliore amico del danese. È ambientato intorno all’anno 2063.

I Pronipoti non ebbero successo da subito, infatti, la serie venne cancellata dopo una prima stagione di 24 episodi, ma le repliche del sabato mattina, che iniziarono nel 1963, la trasformarono in un cult, tanto che nel 1985 ne vennero realizzati altri 51 episodi per distribuzione in syndacation, vennero realizzati un paio di lungometraggi per la tv. Il primo I Pronipoti incontrano gli Antenati (The Jetsons Meet the Flintstones) è del 1987, mentre il secondo Rockin’ with Judy Jetson è del 1988 e nel 1990 venne prodotto un lungometraggio animato uscito al cinema dal titolo I pronipoti – Il film.

Ci sarebbe in lavorazione anche The Jetsons, un film previsto per il 2012 (forse anche per festeggiare i 50 dei personaggi) di cui però al momento non si hanno notizie precise sullo stato di avanzamento della lavorazione.

Nel 2006, la Warner Bros. mette in fase di studio l’adattamento cinematografico in live action della serie animata fissando come data d’uscita cinematografica nel 2009 e con Adam F. Goldberg alla sceneggiatura. A Robert Rodriguez è stato offerto il posto di regista, ma una successiva offerta molto più impegnativa e promettente, in Land of the Lost, ha fatto sì che il regista rimanesse in balia dei progetti futuri tanto da rifiutare entrambi.

Al momento non abbiamo altre notizie in merito, ma continuate a seguirci e non mancheremo di tenervi costantemente aggiornati sugli eventuali sviluppi.