CONDIVIDI

The Avengers (2012) – 1.441.231.000 $
Il Cavaliere oscuro – Il ritorno (2012) – 1.058.053.078 $
Il Cavaliere Oscuro (2008) – 1.001.921.825 $
Spider-Man 3 (2007) – 890.871.626 $
Spider-Man (2002) – 821.708.551 $
Spider-Man 2 (2004) – 783.766.341 $
The Amazing Spider-Man (2012) – 743,871,241 $
Iron Man 2 (2010) – 623.933.331 $
Iron Man (2008) – 560.225.121 $
X-Men – Conflitto finale (2006) – 459.256.008 $
Thor (2011) – 449.326.618 $
Captain America – Il primo Vendicatore (2011) – 411.348.924 $

La lista riporta la classifica dei maggiori incassi a livello MONDIALE (espressa in dollari) dei film ispirati ai supereroi, Hollywood ha così (RI)scoperto la gallina dalle uova d’oro.

Parliamo di riscoperta perchè è dagli anni trenta che l’industria cinematografica sfrutta il filone fumettistico, all’inizio si trattava di serial cinematografici, in pratica questi serial costituivano un lungo film spezzato in episodi, ognuno dei quali veniva proiettato per una settimana nella stessa sala cinematografica. Ogni episodio del serial generalmente era caratterizzato dal cliffhanger, ovvero dal finale aperto, in sospeso, per invitare il pubblico ad andare al cinema anche la settimana successiva.
Questi i principali serial che avevano come protagonisti personaggi dei fumetti nel 1936 Flash Gordon, l’anno successivo tocca a Jungle Jim, Secret Agent X-9, Dick Tracy e La maschera di Zorro, nel 1938 e la volta di The Spider’s Web, nel 1939 abbiamo 2 titoli Buck Rogers e Mandrake the Magician, così come nel 1940 The Green Hornet e The Shadow. Mentre per il primo serial prettamente supereroistico fu Adventures of Captain Marvel nel 1941; a seguire fu il turno dell’Uomo Mascherato (The Phantom), Batman, Superman e Capitan America.

Per avere il primo lungometraggio interamente dedicato ad un supereroe dobbiamo arrivare al 1966 con Batman: The Movie girato sulla scorta della popolare serie TV che in quegli anni andava per la maggiore e per interpretare Batman fu chiamato Adam West e tutto il cast di attori del telefilm.

Ma il primo vero successo di pubblico fu Superman (1978) con Christopher Reeve. Visto il successo ottenuto al botteghino venne realizzato un sequel Superman II (1980), la saga interpretata da Reeve avrà altre 2 pellicole, che però non ripeteranno il successo del primo film.

Arriviamo così nel 1989 col Batman di Tim Burton, gli incassi record portarono alla nascita franchise di Batman .

Altri film tratti dagli eroi dei fumetti e distribuiti negli anni ottanta e novanta come Supergirl, Il vendicatore, Dick Tracy, L’uomo ombra, The Phantom non superarono invece le aspettative, e non ebbero alcun seguito.

Anche i primi adattamenti dei fumetti della Marvel Comics a causa del basso budget a disposizione non riuscirono ad incontrare i favori del pubblico Capitan America, Howard… e il destino del mondo e The Punisher restarono degli episodi isolati, come il film Fantastic Four di Oley Sassone realizzato ma MAI distribuito.

Anche i film dela DC Comics, a metà degli anni novanta, con il franchise cinematografico di Batman subirono un brusco calo sia di pubblico che di critica. Batman Forever e Batman & Robin di Joel Schumacher furono un vero flop e tolsero per parecchi anni Batman dalla circolazione..

L’Image Comics, un’altra casa editrice di fumetti, affidò ad Alex Proyas il compito di portare sul grande schermo il fumetto di James O’Barr “Il Corvo”, fu un successo inaspettato, anche per l’alone di mistero che accompagnò il film, con la morte del protagonista Brandon Lee figlio del più celebre Bruce Lee, iniziando così un filone di pellicole dagli adattamenti dark, caratterizzati da un’ambientazione e protagonisti decisamente più foschi rispetto ai classici supereroi; nel 1997 viene infatti prodotto Spawn, adattamento dell’omonimo antieroe dell’Image Comics di Tod Mc Farlane.

La Marvel, sull’onda del successo di questi film, adattarono il fumetto horror Blade con un film omonimo del 1998.A cui seguiranno altri 2 film per chiudere la trilogia.

I successivi film tratti dai fumetti della Marvel si rivelarono una sorpresa, in quanto a incassi: è del 2000 infatti il film d’azione di Bryan Singer X-Men, primo film di una fortunata trilogia.

Fu proprio col primo film degli X-Men che si aprì ad una seconda “eta dell’oro” per i film dei supereroi. Nel 2002 fu diretto da Sam Raimi un altro adattamento della Marvel, Spider-Man, che addirittura superò in termini di incassi il film degli X-men e portò alla nascita di un ulteriore franchise e alla programmazione di una trilogia, sempre affidata a Raimi.

Dopo gli anni del millenium bug ci sono stati diversi film supereroistici che hanno avuto discreti risultati al botteghino: Daredevil, Hellboy, I Fantastici Quattro (e il suo sequel con Silver Surfer), The Punisher e Ghost Rider, mentre Hulk del regista Ang Lee, Elektra e Catwoman riscossero minori consensi di pubblico e furono massacrati dalla critica, specie gli ultimi 2 che sono dei prodotti decisamente molto scadenti sotto ogni punto di vista, fatta eccezione per la bellezza delle 2 attrici, ma null’altro.

Quindi ancora una volta l’industria cinematografica è ritornata ai personaggi classici. I reboot Superman Returns e Batman Begins hanno superato i 300 milioni di dollari di incasso, portando al rinnovo del franchise cinematografico di Batman mentre Superman non è riuscito ad imporsi a causa dei non brillanti risultati economici rispetto a Batman.

Nel 2007 il terzo capitolo della serie di Spider-Man ha registrato uno dei maggiori incassi nella storia dei cinema.

Nel 2008 l’adattamento di Iron Man (Marvel) ha riscosso un buon risultato al botteghino, come pure Il cavaliere oscuro (il sequel di Batman Begins), che divenne all’epoca il film di supereroi di maggiore successo. Mentre Hellboy – The Golden Army, Punisher – Zona di guerra e The Spirit hanno registrato un basso incasso. Così come il reboot de L’Incredibile Hulk diretto da Louis Letterrier, la cui storia riprende il finale del precedente film di Ang Lee, col quale però non ha reale continuità, come il precedente, però, non riesce ad ottenere risultati che gli permettono di sperare in un sequel.

Il 2009 ha visto l’uscita di Watchmen di Zack Snyder il film tratto da una graphic novel di Alan Moore e Dave Gibbons, anche se sconfessato da Moore ha registrato un elevato gradimento da parte del pubblico. Sempre nel 2009 è uscito il prequel della saga degli X-Men, X-Men le origini – Wolverine e nel 2010 Iron Man 2, ed entrambi hanno riscontrato un buon successo al botteghino.

La primavera estate del 2011, registra la più grande quantità di film supereroistici mai vista prima, apre il film di Thor, a seguire X-Men – L’inizio, Captain America – Il primo Vendicatore e Lanterna Verde. Dei quattro, Thor è il migliore come incassi, Captain America e X-Men registrano un discreto successo; mentre Lanterna Verde, unico titolo DC, ottiene un tiepido successo al botteghino e massacrato dalla critica.

Nel 2012, a febbraio esce Ghost Rider – Spirito di vendetta (seguito del film del 2007 con Nicholas Cage) che si rivela un successo appena discreto. Nel maggio dello stesso anno esce The Avengers le cui basi erano state lanciate nei film di Iron Man, Thor, L’incredibile Hulk e Capitan America; The Avengers si rivela un successo planetario superando il miliardo di dollari in soli 19 giorni, battendo persino Harry Potter e i Doni della Morte 2 e diventando il film di supereroi di maggiori incassi nella storia del cinema. Nell’estate dello stesso anno esce il film The Amazing Spider-Man di Marc Webb, reboot dell’Uomo Ragno di Sam Raimi, anche questo si rivela un successo mondiale con oltre 730 milioni di dollari d’incasso, ma non riesce a superare nessuno dei film della trilogia diretta da Sam Raimi. L’ultimo film superoistico per il 2012 è stato Il cavaliere oscuro – Il ritorno, (l’ultimo film della trilogia di Cristopher Nolan), in meno di due mesi di programmazione ha superato la soglia del miliardo di dollari di incasso.

Come dicevamo all’inizio l’industria cinematografica ha (RI)scoperto la gallina dalle uova d’oro sono già abbondantemente in lavorazione ed in fase di realizzazione finale la cui uscita è prevista entro il 2013 i film di Iron Man 3, Thor – The Dark World e l’ennesimo reboot di Superman L’uomo d’acciaio. Mentre i prossimi film in cantiere per la Marvel (oltre The Avengers 2) saranno: Gambit, Capitan America 2 The winter soldier, Amazing Spider-Man 2, X-Men First Class 2, Guardians of the Galaxy, Daredevil, ma si parla con insistenza anche di progetti per Hawkeye, Iron Fist, Pantera Nera, SHIELD, mentre è ufficiale il progetto che prevede il più piccolo dei supereroi: Ant-Man.

icollezionisti