CONDIVIDI

Dopo la notizia dell’acquisizione della Lucas Film da parte della Disney, avvenuta qualche giorno fa, ecco arrivare un’altra notizia di simile portata che darà un altro scossone al mondo cinematografico e dell’home video, ma questa volta la cosa ci riguarda più da vicino visto che la notizia riguarda proprio il mercato italiano.

La Warner Bros. Italia ha infatti annunciato di aver acquistato la Medusa Home Video, divisione di Medusa Film controllata dal gruppo Mediaset. L’accordo è stato stretto, poche ore fa, tra Barbara Salabè, presidente di Warner Bros Entertainment Italy, e l’amministratore delegato e vicepresidente di Medusa Film Giampaolo Letta.

Ricordiamo ai nostri lettori che Medusa fu rilevata da Reteitalia nel luglio del 1986 per il 49%, che divenne al 100% nell’ottobre del 1988,trasformando Medusa Distribuzione in Penta Film.

Dopo la collaborazione con la Penta Film assieme alla Cecchi Gori Group e il breve periodo dell’allora appena nata Mediaset nel 1993, il marchio fu riaperto nel 1995 grazie al cambio denominazione di Penta di nuovo in Medusa.

È specializzata nella produzione e distribuzione di film italiani ed internazionali e nell’home entertainment. Medusa, inoltre, ha sviluppato una integrazione verticale entrando nel mercato della gestione di sale cinematografiche e, successivamente, nella diretta realizzazione di cinema multisala e questo fino a ieri quando si ufficializzata la vendita della società.

Con questa mossa, la Warner Bros. Italia si accaparra così i diritti di oltre 3.000 titoli, tra cui La Dolce Vita di Federico Fellini, The Departed di Martin Scorcese, e soprattutto il franchise del Signore degli Anelli e lo fa con un ottimo tempismo visto che l’operazione arriva giusto in tempo per l’uscita del nuovo adattamento cinematografico di Peter Jackson, Lo Hobbit: Un Viaggio Inaspettato primo di una nuova trilogia.

Salabè si è dichiarata molto soddisfatta dell’accordo raggiunto, dichiarando che “l’unione di questa azienda di successo con la nostra contribuirà a sviluppare l’attività della Warner Bros. nel mercato italiano dell’home video, aggiungendo alcuni titoli che andranno ad arricchire il nostro già forte portafoglio di contenuti”.

Dichiarazione molto interessante che però ci fa nascere spontanea una domanda, l’acquisizione significherà la sparizione del marchio medusa o la Warner lo manterrà? Allo stato attuale è veramente difficile dare una risposta, solo il tempo potrà darcela, comunque seguiremo la vicenda da vicino e non appena vi saranno ulteriori sviluppi non mancheremo di tenervi aggiornati, quindi continuate a seguirci.

Stay Tuned!!!