CONDIVIDI

In un viaggio attraverso la giungla il professor Jonathan Chase (esperto in scienze del comportamento animale presso l’università di New York) scopre di possedere il potere di trasformarsi in qualsiasi animale egli desideri, dai mammiferi agli uccelli. Ereditata questa particolarità dal padre, Jonathan decide di utilizzarla per aiutare i propri amici nella lotta contro il crimine. Diventa così un utile consulente per la polizia che chiede il suo aiuto ogni volta che in un caso vi è il coinvolgimento di animali.

Naturalmente in pochi conoscono il suo segreto, tra questi la detective Brooke Mackenzie che lo scopre subito dopo aver perso il proprio compagno durante un’azione di polizia e il suo vecchio commilitone del Vietnam Ty Earl. Durante il primo episodio Brooke si innamora di Jonathan, ma dato l’accantonamento del progetto non è stato possibile scoprire l’evolversi della loro storia.

Punto di forza della serie sono le trasformazioni di Jonathan, molto drammatiche e relativamente realistiche nonostante i pochi mezzi dell’epoca. Nel passaggio da uomo ad animale il corpo del mutaforma non viene mai mostrato interamente, ma vengono mostrati diversi primi piani di occhi, mani e altre parti del corpo. Di grande impatto, ad esempio, risulta l’arricciarsi della pelle e il viso sfigurato dal mutamento.

La serie tv ha avuto numerosi problemi fin dal suo esordio: dopo appena 8 episodi il progetto fu cancellato a causa dei bassi ascolti e di restrizioni relative al budget. Del personaggio che, nonostante i problemi di budget (dopo solo 8 episodi forse era anche prematuro parlare di problemi d’ascolto), si persero le tracce, ma è e resta comunque valido sia come personaggio che come plot ed infatti nella seconda stagione della serie TV NightMan (1997 – prodotta da Glen A. Larson), vi è un episodio intitolato Manimal in cui appare nuovamente Simon MacCorkindale nel suo ruolo di mutaforma. La trama dell’episodio vede la figlia del professor Chase, Teresa, rischiare la propria vita nelle mani del cattivo di turno, finché anche lei non scopre di avere gli stessi poteri del padre, ma dopo questo timido tentativo, non si sentì più parlare ne del personaggio ne della serie, almeno fino ad ora.

La Sony Pictures Animation, ha acquistato i diritti di sfruttamento di Manimal, ed è attualmente in cerca di uno sceneggiatore. Da quanto dichiarato, emerge l’intenzione  di realizzarne un film ibrido in live-action con elementi digitali. A produrre ci sarà il creatore della serie Glen A. Larson.

Purtroppo al momento non disponiamo di altre informazioni in proposito ma continueremo a seguire la vicenda e non mancheremo di tenervi informati non appena vi saranno degli immancabili sviluppi, quindi continuate a seguirci.

Stay Tuned!!!