CONDIVIDI

L’attesissimo Red Lights di Rodrigo Cortès è stato presentato in anteprima nazionale all’interno della sezione Movie del Lucca Comics & Games 2012 che, per chi ancora non lo sapesse è una delle più importanti manifestazioni mondiali dedicate al fumetto, all’animazione, ai giochi (di ruolo, da tavolo, giochi di carte), ai videogiochi e all’immaginario fantasy e fantascientifico, al Cosplay. Oltre 22 mila metri quadrati di padiglioni espositivi, decine di mostre, centinaia di appuntamenti, incontri, conferenze, sessioni di gioco, concerti, concorsi costituiscono il programma dei quattro giorni della manifestazione che, appunto comprendono anche una giovanissima sezione Cinema. Nel 2011 le presenze sono state 155.000 e quest’anno nei soli primi due giorni di fiera le presenze registrate sono andate abbondantemente oltre le 100.000. Un evento mediatico di tale importanza non poteva passare inosservato ed, infatti, noi lo abbiamo seguito per voi.

Come dicevamo in apertura, la manifestazione ha portato in anteprima nazionale l’attesissimo Red Light che ha mantenuto le aspettative regalando più di un’emozione al pubblico che è intervenuto alla proiezione. L’affluenza del pubblico ha sancito l’interesse del film, con la sala del Cinema Centrale piena come non mai.

Il film s’incentra sulla vicenda di due ricercatori di fenomeni paranormali che cominciano a mettere in dubbio la reputazione di un potente e misterioso sensitivo. Il Dr. Margaret Matheson (Sigourney Weaver) e il suo collaboratore Tom Buckley (Cillian Murphy) hanno già smascherato decine di falsi lettori del pensiero: ma il sensitivo non vedente Simon Silver (Robert De Niro) riappare dopo un’assenza di 30 anni e i tentativi di smascherarlo sono sempre più complessi.

Nonostante il film mantenga un alone di mistero attorno alla figura di De Niro, la maggior parte della tensione è dettata da trovate estemporanee, come uccelli che si schiantano contro finestre, luci che si spengono inspiegabilmente, rumori improvvisi o personaggi inquietanti che compaiono senza preavviso al fianco dei nostri due protagonisti. Straordinaria l’interpretazione di Sigourney Weaver, che sembra reggere tutto il film da sola, reggendo senza problemi il confronto con il carismatico De Niro. E nonostante Cillian Murphy si trovi in mezzo a questi due grandi attori, riesce a non sfigurare nemmeno lui.

Red Lights si presenta insomma come un thriller ad alta tensione con sfumature soprannaturali, che ha l’unico difetto di non credere fino in fondo in se stesso, ricorrendo a volte a trucchetti da due soldi per portare a casa gli spaventi degli spettatori. Un appuntamento comunque imprescindibile per tutti gli appassionati del brivido e per chi vuole rivedere un Robert De Niro in forma come non lo vedevamo ormai da diversi anni. Red Lights esordirà nelle nostre sale l’8 novembre 2012.

Una nota di merito dobbiamo darla a Robert De Niro che, smentendo i suoi detrattori che lo considerano a fine carriera, ci regala un’interpretazione decisamente impeccabile, era dai tempi di Ronin che non lo vedevamo un così intenso ed in forma. Abito a giacca, occhiali da sole, inquietanti occhi grigi… e voilà, la metamorfosi per calarsi nel personaggio e nella parte è completata.

Nel cast ci sono anche Toby Jones, Joely Richardson e Elizabeth Olsen. Il film uscirà nelle sale l’8 novembre, quindi chiunque volesse vederlo si reputi avvisato.

Al momento preferiamo fermarci qui e darvi appuntamento a tra qualche giorno per una recensione decisamente più corposa e completa, quindi continuate a seguirci.

Stay Tuend!!!


YouTube Direkt