CONDIVIDI

Johnny Lewis, l’attore che interpretava Chili nel telefilm “The O.C.” e Kip nel telefilm “Sons of Anarchy“, ed ex fidanzato dell’attrice Katy Perry, è stato trovato morto qualche giorno fa all’esterno della sua casa di Los Feliz, così come anche una donna è stata trovata morta all’interno della stessa casa. Sembra che Lewis sia sospettato di aver ucciso la donna di 70 anni, Katherine Davis, sulla cui strada di casa di Los Feliz è stato trovato morto. Secondo TMZ, la donna aveva affittato una camera al giovane attore.

Anche se la morte dell’anziana donna è stata descritta dai medici della scientifica come un omicidio, le circostanze della morte di fatto rimangono nel mistero. Fonti hanno riferito di aver sentito la donna che urlava dentro la sua casa e ho notato un gruppo di uomini che si scontravano, prima di vedere un uomo, che si ritiene essere Lewis, arrampicarsi sul tetto. Non è chiaro se Lewis si sia suicidato o sia saltato dal tetto. L’attore nel corso degli ultimi mesi è stato afflitto da problemi relativi alla droga ed era stato dimesso dalla clinica di disintossicazione, sebbene fosse destinato a lavori di riabilitazione. Johnny viveva in affitto con l’anziana signora che è stata trovata morta. L’ipotesi più accreditata, sinora, è che Jhonny abbia picchiato la donna e poi si sia gettato dal tetto.

Da alcune indiscrezioni che sono state poi raccolte dalla Cnn, la polizia scientifica di Los Angeles ha rivelato che Katherine Davis sarebbe morta in seguito a delle percosse che le sono state inflitte al cranio e che Lewis era probabilmente sotto effetto di sostanze stupefacenti.