CONDIVIDI

Una decisione può sembrare inattesa ma tra gli addetti ai lavori se ne parlava già da tempo ed infine questa scelta epocale è stata fatta. Dal prossimo 4 ottobre i film cambieranno ‘metodo’ di uscita. Ovvero basta premiere al venerdì, perché c’è da allungare il fine settimana. Distributori ed esercenti si sono infatti venuti incontro, dicendo sì alle uscite al giovedì.

«In questo modo avremo un weekend più lungo» – ha dichiarato Richard Borg, presidente dei distributori dell’Anica – «daremo più forza a una giornata come quella del giovedì che, schiacciata tra le riduzioni del mercoledì e le uscite del venerdì, stava perdendo pubblico».

«Unificare il giorno di uscita dei film» – ha aggiunto Lionello Cerri, presidente dell’Anec, Associazione nazionale esercenti cinema – «ci permette di valorizzare le prime e di rafforzare le attività promozionali su tutto il territorio per il rilancio del settore».

E Carlo Bernaschi, presidente dell’Associazione nazionale esercenti multiplex (Anem) ha aggiunto: «Ne trarrà vantaggio il passaparola che darà, in questo modo, maggiore impulso ai film nel weekend.»

Ovviamente, un cambiamento del genere dovrà essere promosso adeguatamente e infatti dal mese di settembre inizierà una campagna nelle sale per avvertire gli spettatori. Vedremo quali saranno i risultati di questa iniziativa, che sulla carta sembra decisamente in sintonia con le esigenze del mercato.