CONDIVIDI

L’anno scorso a Settembre Sergio Bonelli , l’editore di Tex, Dylan Dog, Zagor…, ci lasciava per il suo ultimo avventuroso viaggio, ad un anno dalla sua scomparsa il canale televisivo del digitale terrestre STEEL gli rende omaggio  con uno Speciale dedicato a Tex Willer, composto da interviste esclusive allo stesso Bonelli, agli sceneggiatori e ai disegnatori, per ripercorrere la storia di uno dei fumetti italiani più famosi di tutti i tempi: Tex Willer.

Se pensi a Tex pensi al Western. Steel ha quindi preparato una rassegna di quattro grandi classici del genere: “I Western di Tex”. Ad accompagnare lo Speciale:

6/9 L’UOMO DI LARAMIE – introdotto da “Speciale Tex”
(The Man from Laramie) è un film del 1955 diretto da Anthony Mann è tratto dal romanzo omonimo, scritto da Thomas T. Flynn e pubblicato originariamente sul Saturday Evening Post.
La pellicola ha un’impronta di tragedia classica e violenta con un uso sapiente dei paesaggi che dominano su tutto.

13/9 LA’ DOVE SCENDE IL FIUME – e a seguire “Speciale Tex”
(Bend of the River) è un film statunitense del 1952 diretto da Anthony Mann.
Nel 1880 una carovana di pionieri, guidata da un ex avventuriero, arriva nell’Oregon e deve fare i conti con i cattivi fuorilegge della zona. Grandi uomini s’affrontano nei grandi spazi di un grande paese.

20/9 UCCIDERO’ WILLIE KID – e a seguire “Speciale Tex”
(Tell Them Willie Boy Is Here) è un film western del 1969 diretto da Abraham Polonsky. Il film è stato girato in California
Il pellerossa Willie Kid uccide per legittima difesa il padre della sua ragazza. Dopo l’omicidio fugge con lei sulle montagne e viene inseguito dallo sceriffo Cooper e da alcuni cacciatori di taglie.

27/9 MCLINTOCK! – e a seguire “Speciale Tex”
(McLintock!) è un film western liberamente ispirato alla commedia La bisbetica domata di William Shakespeare, la regia di Andrew V. McLaglen protagonisti John Wayne e Maureen O’Hara. Il film fu prodotto nel 1963 dallo stesso Wayne.
Una commedia Wester che mette in scena gli amori ed i litigi di una coppia con una lei particolarmente “bisbetica”.

Lo speciale dedicato a Tex Willer, invece, ripercorre la storia della nascita di uno dei fumetti più longevi italiani, Tex cavalca da oltre cinquantanni  sulle piste del West e dell’Avventura, dall’Arizona al Grande Nord, dal Rio Grande all’Oceano Pacifico. Raddrizzatore di torti e dispensatore di giustizia, creato nel 1948 da di Gian Luigi Bonelli ai testi e Aurelio Galleppini (Galep) alle matite, Tex è diventato una vera e propria leggenda del fumetto italiano; qualche anno fa (2010) Poste Italiane gli ha dedicato un francobollo.

 icollezionisti