CONDIVIDI

Viaggio nell’isola misteriosa (Journey 2: The Mysterious Island) è un film del 2012 diretto da Brad Peyton e con Dwayne Johnson, Michael Caine, Josh Hutcherson, Luis Guzmán, Vanessa Hudgens, Kristin Davis, Anna Colwell, Stephen Caudill, Branscombe Richmond, Walker Bankson.

È il seguito del film del 2008 Viaggio al centro della Terra 3D e, come il suo predecessore, è liberamente tratto da un romanzo di Jules Verne: L’isola misteriosa.

Il giovane Sean, accompagnato dal marito di sua madre Hank, va alla ricerca del nonno Alexander che è scomparso durante l’esplorazione di un’isola a sud dell’oceano pacifico descritta nel libro di Jules Verne.

I due arrivano a Palau, e per giungere all’atollo vulcanico si avvalgono di un passaggio in elicottero dato dal Gabato e sua figlia Kailani. Risucchiati da un tornado, riescono ad arrivare sull’isola e a ritrovare il nonno. Costui li rende partecipi che su quella terra emersa vige la regola che gli animali solitamente piccoli diventano enormi, e quelli solitamente grandi diventano piccoli. Inoltre il nonno li conduce alla città perduta di Atlantide, dove Hank scopre che l’isola sprofonderà presto nelle acque. Da qui l’idea di andare a raggiungere il Nautilus per tornare a casa.

Fra le tante invenzioni straordinarie attribuite ai viaggi letterari di Jules Verne, dovremmo annoverare anche i parchi divertimento e i film d’avventura. Da Méliès a Disneyland, le intuizioni dello scrittore francese dispensano ancora oggi impulsi per suscitare stupore ed eccitazione tanto al cinema che al luna park, in modo particolare in un momento in cui il 3D vede convergere le due forme di attrazione. Dopo il Viaggio al centro della Terra con Brendan Fraser (che ha inaugurato la moda delle avventure stereoscopiche), questo Viaggio nell’isola misteriosa è un seguito spurio che attua lo stesso modello di avventura ingenua e puramente infantile. Ancora una volta, non una trasposizione tecnologicamente avanzata delle avventure di Verne, ma un’escursione fra i riferimenti più noti dei suoi romanzi e di quelli di altri scrittori del fantastico di fine Ottocento: il Nautilus del Capitano Nemo, un vulcano d’oro, insetti giganti, elefanti minuscoli, perfino un anziano Allan Quatermain interpretato da Michael Caine. Le storie si assottigliano fino a diventare i punti su una mappa da percorrere assieme a un idolo dei giovani americani come Dwayne Johnson. L’ex wrestler un tempo noto come The Rock è la guida ideale di questa operazione spettacolare che non si propone tanto come invito alla lettura, quanto come una frenetica corsa su di un’isola che conta tanti riferimenti letterari ma che somiglia moltissimo alla Pandora di Avatar. Alla fine dei giochi, il tesoro sepolto sotto alla X non è niente di più di una distrazione velocissima tanto a godersi quanto a dimenticarsi, capace di soddisfare giusto le ambizioni di un film da sabato pomeriggio. Qualcosa che sembra rispondere alle stesse leggi biologiche di Lilliput, per cui tutto ciò che appare gigantesco nel mondo immaginario è in realtà piccolo piccolo nel mondo normale.

Dopo il passaggio cinematografico, la pellicola sbarca anche nel mercato dell’Home Video uscendo con ben tre distinte versioni. La prima in DVD con traccia video in 16:9 e traccia audio in Dolby Digital, la seconda in Blu Ray con traccia video in risoluzione di 1080P e traccia audio in DTS HD Master Audio ed infine in una edizione Combo Pack che include l’edizione Blu Ray già vista ed in più contiene una seconda edizione in Blu Ray in formato 3D ed una copia digitale (in 2D) della stessa pellicola. Tutte e tre le edizioni sono prive di contenuti speciali degni di nota.