Goobang Doo ABOX A4

Questa settimana andremo a recensire il Goobang Doo ABOX A4 Smart TV Box, con funzione TV è un box di fascia media concepito per un’utenza che ci tiene a non voler scendere a troppi compromessi con il rapporto prezzo qualità.


Anche questo box tv, pur richiamando nell’estetica i vari, Superpow MXQ Pro, Maxesla MAX-S II, T95D, VORKE Z6 Plus, MXr Pro, VIDEN W1, MXQ MINI, Zenopllige TX5 PRO, LESHP V9, Kingbox K2, VIDEN W2, Beelink A1, SUNNZO X96 Mini, Globmall Android 7.1 TV Box, EgoIggo S95X Pro, WeTek Hub, Himedia Q5 Pro, H96 MAX, MyGica ATV, Bqeel M9C Max, MX9 Pro, Vorke V1 Plus, Kingbox k3, Antsir R2, H96 Pro, Bqeel MVR9, Mecool M8S PRO, Cenovo MINI PC, Mini PC ACEPC AK1Trekstor Mini PC W3, Minix Z64, R-TV BOX S10, Beelink S1, Beelink M1, Himedia Q10 PRO, Zidoo X10, Beelink SEA I, il Pipo X6S, VOYO V1, il Beelink BT3 Pro, il Gigabyte BRIX GB-BACE-3150, il Beelink AP34 Apollo Lake N3450 il MINIX Z83-4, il Bqeel X9T, il Vorke V1, il Vensmile i9 al HYSTOU FMP03-i5-4200U Mini PC, al Bqeel K12 Pro, all’H96 Pro Plus, al GM T95Z PLUS al Beelink® GT1 Ultimate TV BOX al MINIX NEO U9-H al BOLV Q10PRO, Zidoo X8, al BOLV S912, al GooBang Doo ABOX A3, al Bqeel M9C Max, al Beelink BT7, al YOKA KB2 PRO, al Beelink Z83-II, allo ZIDOO X9S Android TV BOX, ed al Rominetak Q-Box, si discosta da questi dispositivi per alcune sue caratteristiche che ora andremo a vedere nel dettaglio. 

Goobang Doo ABOX A4 è dotato del più recente sistema operativo Android 7.1.2, che monta l’ultimo SoC Quad-core cortex-A53 con supporto HDMI 2.0, Ethernet 10 / 100M e codifica video H.265 a 10bit a 2160p, e un Mali-450 a 5-Core come GPU, per assicurarsi un’esecuzione stabile e fluida per caricare film, immagini e giochi senza nessun problema di buffering, risultando molto più efficiente, più sicuro e più veloce dei TV Box che montano Android 6.0 con un hardware minimo.

Goobang Doo ABOX A4 è un Tv Box che fa del rapporto qualità/prezzo una delle sue carte vincenti. Ad oggi viene venduto su Amazon, scontato, a 70 €. Considerando che il Box Monta Android 7.1.2 Nougat, risulta più che evidente che il prezzo è molto conveniente per un dispositivo con 2 GB di RAM e 16 GB di memoria su eMMC.

Specifiche prodotto:

Marca GooBang Doo
Modello ABOX A4
Peso articolo 0,558 Kg
Dimensioni prodotto 10,2 x 10,2 x 1,9 cm
Sistema operativo Android 7.1.2 Nougat
Ram 2 GB DDR3
Rom 16 GB eMMC
Processore Quad core Cortex A53 2.0 GHz 64 bit
GPU Penta-Core Mali-450MP @ 750MHz
Nucleo 750MHz+(DVFS)
Formati Decoder Supportati HD MPEG1/2/4, H.264, HD AVC/VC-1, RM/RMVB,  Xvid/DivX3/4/5/6, RealVideo8/9/10
Formati Video Supportati [email protected], H.265, AVI, H.264, VC-1, MPEG-2, MPEG-4, DIVD/DIVX, Real8/9/10, RM, RMVB, PMP, FLV, MP4, M4V, VOB, WMV, 3GP, MKV
Formati Immagini Supportati HD JPEG/ BMP/ GIF/ PNG/ TIFF
Formati Audio Supportati MP3/ WMA/ AAC/ WAV/ OGG/ AC3/ DDP/ TrueHD/ HD/ FLAC/ APE
Core Quad-core

 

Esaminando questa prima scheda tecnica, ci accorgiamo immediatamente che le prestazioni sono in linea con tutti i TV Box, compresi quelli di fascia medio alta. I 2 GB di RAM e 16GB di ROM, forniscono spazio abbondante per avviare rapidamente le applicazioni e i giochi, inoltre, lo spazio su disco è espandibile grazie alla presenza dello slot SD che supporta schede fino a 128 GB.

Larchitettura ARM a 64 bit del box ci permette di installare e mandare in esecuzione in locale tantissime app e servizi supportati dalla piattaforma Kodi, diventata ormai uno standard di fatto per molti device simili e che garantisce affidabilità e stabilità.

     

Si possono vedere tranquillamente su questa TV Box i video in risoluzione 4K sia in streaming che non (con tanto di decodifica h.265), e si può anche giocare a tanti titoli Android non troppo pesanti. Il lato software della TV Box è molto soddisfacente grazie alla presenza di un sistema operativo Android 7.1.2 Nougat personalizzato molto bene. Il launcher è stato adattato per l’utilizzo di un telecomando ed è presente il media center Kodi preinstallato con alcuni add on già inseriti. Sul lato connettività c’è il WiFi ma è presente anche una porta LAN per la connessione cablata al modem. Abbiamo poi due porte USB, uno slot micro SD e ovviamente una porta HDMI.

Vediamo più in dettaglio i tipi di connessione disponivili sul dispositivo:

Connections: Wifi / Ethernet
Card Reade TF card
Video out port Supporta tutti gli standard HD, 4k2k Ultra HD decodifiica e registra
LAN Ethernet 10/100M LAN
HDMI HDMI 1.4 up to 1920×1080
USB host 2 High speed USB 2.0, supporta U DISK e USB HDD
Wi-Fi IEEE 802.11 a / b / g / n
Informazioni Firmware 64Bit con Kodi 16.0 supportato e preinstallato
Bluetooth Bluetooth 4.0

 

Questa piattaforma, grazie al sistema operativo Android, permette di sovrapporre un’interfaccia utente interattiva alla normale programmazione televisiva e, dato che parliamo di android, è ovvio che al sistema è possibile aggiungere addons e plugin vari che vanno a potenziare ulteriormente le potenzialità di questi scatolotti che, a tutti gli effetti, sono dei mini pc che vanno ad integrarsi con le nostre tv, dandoci la possibilità di vedere sulla tv di casa film in streaming, Netflix, IPTV, VVVVID, Youtube, Permette di registrare le trasmissioni in formati digitali su hd esterni e molto altro ancora.

Risulta più che evidente che il GooBang Doo ABOX A4 supporta tutti gli standard video esistenti sia in lettura che in scrittura e, grazie alla possibilità dei continui aggiornamenti di sistema operativo e dei vari addons, abbiamo la certezza che il sistema resterà sempre aggiornato ai nuovi codec.

Anche le possibilità di collegamento sono abbastanza numerose e flessibili, infatti, guardando il box è possibile trovare:

Posteriormente trovate:
-Ingresso AV
-Ingresso Ottica
-Porta LAN
-Ingresso HDMI 2.0
-Porta per l’alimentatore
-Ingresso SPDIF (toslink per impianto audio)
 
Lateralmente inoltre trovate:
– 2 Porte USB
– 1 Porta Micro USB OTG
– 1 Porta Micro SD , utile per espandere fino a 128 giga il dispositivo.

Anteriormente trovate un piccolo display LED, su cui vengono mostrate varie informazioni nel corso dell’uso.

All’ interno della confezione trovate:
1 x GooBang Doo ABOX A4 TV Box Android
1 x Adattatore di alimentazione
1 x Cavo HDMI
1 x Telecomando
1 x Manuale utente

Al primo avvio il sistema potrebbe risultare in lingua inglese, per portarlo in lingua italiana basta spostarsi sulle impostazioni del sistema e selezionare la nostra lingua. Stessa cosa dicasi per Kodi.

Usando kodi, dopo averlo impostato correttamente, potrete guardare senza nessun problema tutti i canali delle tv italiane e straniere in streaming e con i giusti addons, ed aggiungendo un HD esterno collegato alla porta USB, si potrà trasformare il GooBang Doo ABOX A4 in un PVR di ultima generazione.

Il GooBang Doo ABOX A4 ha già preinstallato un lettore di file video, un lettore di file audio, un lettore di immagini, un file manager, un Browser e l’immancabile appstore. Sia il sistema operativo che Kodi, proprio grazie ai rispettivi appstore, sono altamente personalizzabili, quindi ciò che troviamo preinstallato, se non dovesse andarvi bene, potrà essere facilmente rimpiazzato da software realizzato da terze parti che, sicuramente, saranno altrettanto validi se non ancora più performanti.

Il telaio del GooBang Doo ABOX A4 è stato realizzato interamente in plastica, ma questo non ne pregiudica la resistenza che, al contrario, si è dimostrata adeguata al prodotto, sia in termini di ingombro e dimensioni che per la qualità dei materiali adottati, rivelatisi di buona qualità dato che non abbiamo riscontrato scricchiolii o flessioni in alcun punto del telaio.

Volendo trovare dei difetti a questo modello, possiamo dire che la mancanza di porte USB 3.0 rende il box meno performante del previsto, inoltre, solo due porte potrebbero non bastare se teniamo conto che i dispositivi esterni utilizzabili sono almeno tre, ovvero, un HD, la tastiera che ci viene omaggiata dal fabbricante ed un pad se vogliamo utilizzare il box anche per i giochi di cui dispone. Altro difetto è l’assenza di un’antenna wifi esterna che avrebbe permesso una maggiore autonomia del box risulta non andare oltre i cinque metri di raggio d’azione ma, forse, questo è l’inevitabile prezzo che si deve pagare per mantenere il costo del TV Box ad una soglia così bassa e, del resto, è il prezzo il vero punto di forza di questo Android TV Box.

Tornando all’interfaccia proprietaria, come si evince anche dalle immagini che trovate in calce a questo articolo, risulta molto semplice ed intuitiva e permette all’utente di usufruire del tv box in maniera ottimale ed immediata.

Vogliamo concludere questa nostra recensione aprendovi gli occhi, infatti, se siete realmente interessati all’acquisto del Box in questione, prestate particolare attenzione alla confezione e alla descrizione del prodotto, questo perché in commercio esistono altri modelli dello stesso costruttore che, pur essendo molto simili nell’aspetto, sono in realtà profondamente diversi nelle prestazioni. Il che significa che rischiereste di comprare (allo stesso prezzo) uno scatolotto bello si a vedersi ma lontano dalle vostre aspettative. Ci prendiamo la libertà di consigliarvi un negoziante Amazon (e già questo è sinonimo di qualità) che vi potrà dare il box originale e, dato che ci troviamo, vi proponiamo anche un hub USB compatibile con Android, non tanto facile da trovare e un pad, anche questo compatibile con Android, da poter usare se volete utilizzare il Box anche per giocare. Troverete i link a questi prodotti all’interno di questo articolo.

Stay Tuned!!!

 

[ngg_images source=”galleries” container_ids=”670″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_thumbnails” override_thumbnail_settings=”0″ thumbnail_width=”100″ thumbnail_height=”75″ thumbnail_crop=”1″ images_per_page=”20″ number_of_columns=”0″ ajax_pagination=”0″ show_all_in_lightbox=”0″ use_imagebrowser_effect=”0″ show_slideshow_link=”1″ slideshow_link_text=”[Show as slideshow]” order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]