Questa settimana andremo a recensire il Minix Z64, con funzione TV box si è rivelato un media player con caratteristiche da primo della classe, basato sul chipset Intel Bay Trail-TZ3735F Quad Core, con prestazioni elevate e basse caratteristiche di consumo energetico, rivaleggia senza troppi problemi con i top di gamma e si presenta con una costruzione apparentemente molto curata.


Anche questo box tv, pur richiamando nell’estetica i vari R-TV BOX S10, Beelink S1, Beelink M1, Himedia Q10 PRO, Zidoo X10, Beelink SEA I, il Pipo X6S, VOYO V1, il Beelink BT3 Pro, il Gigabyte BRIX GB-BACE-3150, il Beelink AP34 Apollo Lake N3450 il MINIX Z83-4, il Bqeel X9T, il Vorke V1, il Vensmile i9 al HYSTOU FMP03-i5-4200U Mini PC, al Bqeel K12 Pro, all’H96 Pro Plus, al GM T95Z PLUS al Beelink® GT1 Ultimate TV BOX al MINIX NEO U9-H al BOLV Q10PRO, Zidoo X8, al BOLV S912, al GooBang Doo ABOX A3, al Bqeel M9C Max, al Beelink BT7, al YOKA KB2 PRO, al Beelink Z83-II, allo ZIDOO X9S Android TV BOX, ed al Rominetak Q-Box, si discosta da questi dispositivi per alcune sue insolite caratteristiche. Minix Z64, infatti, è un Mini PC conosciuto soprattutto dai puristi della riproduzione multimediale per le elevate prestazioni che garantisce. Come accennavamo pocanzi, usa il SoC Intel Bay Trail-TZ3735F Quad Core, con GPU Intel HD Graphics.

Il Minix Z64, è senza ombra di dubbio un solido e più che collaudato Mini PC che, a pieno titolo, si propone come un top di gamma dell’azienda cinese. Importante sottolineare che il Minix Z64 ha come caratteristica fondamentale la possibilità di ospitare sia il sistema operativo Android sia windows 10, e all’occorrenza  anche Linux.

La versione Windows è leggermente più costosa (circa 30 Euro in più), ma garantisce una licenza Microsoft Windows 10 definitiva (e non una versione di prova, come qualche altro Mini PC in commercio).

Inoltre, anche acquistando una versione Android, in qualsiasi momento è possibile, acquistandolo, installare Windows 10 ed utilizzarlo.

Ricordiamo che avere WIndows 10, ci garantisce piena compatibilità con SilverLitgh e Flash, aprendo le porte a Skygo, Premium Play e ecc., risolvendo in un sol colpo tutti i problemi che spesso si hanno sui Mini PC Android rispetto all’utilizzo dei detti servizi.

Specifiche prodotto:

Marca Minix
Modello

Z64 Windows

Peso articolo 0,499 Kg
Dimensioni prodotto 10 x 10 x 3 cm
Sistema operativo Windows 10 Bing (32-bit)
Ram 2 GB DDR4
Rom 32GB eMMC
Processore Intel Z3735F (64-bit)
GPU Intel HD Graphics
Formati Decoder Supportati HDR, 10-bit HEVC / H.265 fino a 4K @ 60fps, VP9 fino a 4K @ 60 fps, H.264 fino a 4K @ 24 fps, la commutazione automatica frame rate
Formati Video Supportati HD audio (7.1 canali) decodificare e passthrough ridisegnato il giocatore nativo, Blu-ray migliore compatibilità, sottotitoli potenti, supporto MVC ISO, MKV MVC. Costruito nel ZDMC (Base su KODI 16,0),
Formati Immagini Supportati HD JPEG/ BMP/ GIF/ PNG/ TIFF
Formati Audio Supportati MP3/ WMA/ AAC/ WAV/ OGG/ AC3/ DDP/ TrueHD/ HD/ FLAC/ APE
Core Quad-core

L’Intel Atom Z3735F è un SoC quad-core ad efficienza energetica per tablets Windows ed Android. Ha un clock da 1.33 – 1.8 GHz è fa parte della piattaforma Bay Trail-T. Grazie al particolare processo low-power ottimizzato in 22 nanometri (P1271) con transistors tri-gate, l’efficienza delle prestazioni e dei consumi sono migliorati notevolmente rispetto ai suoi predecessori.

     

Grazie ai 4 cores CPU ed alle migliori prestazioni per clock, lo Z3735F è significativamente più veloce rispetto ai precedenti Intel Atoms come lo Z2760. Presumibilmente lo Z3740 compete anche con alcune APUs Kabini come l’AMD A4-5000. Per le applicazioni quotidiane come Internet o applicazioni da ufficio le prestazioni sono adeguate, ma non vale lo stesso discorso per software complessi e giochi recenti.

La particolarità di questo nuovo bagaglio hardware, permette al piccolo set top box Android di gestire al meglio Marshmallow 6.0 e di visualizzare senza problemi video a risoluzione 4K con supporto al codec H.265 e HDR.

Questo permette evidentemente di garantire la possibilità agli utenti che sceglieranno questa macchina, di visualizzare senza problemi contenuti in High Dynamic Range bypassando la necessità di possedere un televisore HDR-ready nel proprio salotto di casa. I ragazzi di Minix ci hanno mostrato le differenze nel visualizzare un contenuto senza HDR e con HDR; inutile dirvi che la qualità delle immagini aumenta in maniera esponenziale regalando una gamma cromatica molto più profonda.

La HD Graphics (Bay Trail) si basa sull’architettura Intel Gen7, che supporta DirectX 11 e si trova anche sulle serie Ivy Bridge (i.e. HD Graphics 4000). Con appena 4 EUs (Execution Units) ed una velocità clock relativamente bassa, che arriva fino a 667 MHz, la GPU è più lenta anche della HD Graphics (Ivy Bridge). Pertanto, solo i giochi Windows più vecchi e meno esigenti risultano fluidi. Tuttavia, l’accelerazione video e la risoluzione del display fino a 2560 x 1600 pixels non sono un problema per questo chip.

Rispetto agli altri Mini PC dello stesso livello presenti sul mercato, già la presenza e la qualità dei materiali è superiore; la parte Networking risulta essere eccellente, con Gigabit Ethernet e Wi-Fi Dual Band AC MIMO con antenna esterna dall’evidente qualità costruttiva; è uno dei pochi (come accade anche con i suoi predecessori Minix X8-H plus e il Minix U1) che ti permette di utilizzare tranquillamente PremiumPlay, Infinity, TimVision, SkyGO, Netflix etc.

Vediamo più in dettaglio i tipi di connessione disponivili sul dispositivo:

Connections: Wifi / Ethernet
Card Reade TF card
Video out port Supporta tutti gli standard HD, 4k2k Ultra HD decodifiica
LAN Ethernet 10/100M/1000M LAN
HDMI HDMI 1.4 up to 1920×1080
USB host 2xUSB 2.0
Wi-Fi 802.11 b/g/n/ac (MIMO 2.4G+5.8G) Dual-Band
Informazioni Firmware 64Bit con Kodi 16.0 supportato e preinstallato
 Bluetooth  BT4.0

 

Purtroppo il grande limite di questo Mini PC è rappresentato dalla vistosa assenza di porte USB 3.0 che, per un dispositivo di simile fattura, ci si sarebbe aspettato di trovare.

Risulta più che evidente che il Minix Z64 supporta, alla pari degli altri Mini PC, tutti gli standard video esistenti e, grazie alla possibilità dei continui aggiornamenti di sistema operativo e dei vari addons, abbiamo la certezza che il sistema resterà sempre aggiornato ai nuovi codec.

Hardware a parte, Minix Z64 è sicuramente un top di gamma anche nella costruzione e nelle finiture. Non è il solito scatolotto cinese. Risulta piacevole al tatto e presenta scritte serigrafate e non adesive.

Anche le possibilità di collegamento sono abbastanza numerose e flessibili, infatti, guardando il box è possibile trovare:

Porte
HDMI fuori: 1xHDMI
Porta USB: 2xUSB 2.0
SPDIF: 1xSPDIF
AV: 1xAV
Lettore di schede: 1x lettore di schede Micro SD (TF card)
Rete: porta LAN 1xRJ45
Alimentazione: 1x5V / 2A DC

Contenuto Confezione

1x MINIX NEO Z64 Windows TV Box
1x 5V(3A) EU Power Adapter
1x HDMI Cable
1x User Manual
1x A2 Lite Wireless Air Mouse

Non abbiamo riscontrato alcun problema con la riproduzione da parte dei formati video più diffusi, sempre fluidi e senza alcun lag. Addirittura il Minix Z64 riproduce il recente formato video VP9 ed anche i filmati in 4K in formato h.265 vengono riprodotti senza alcun problema.

Tornando all’interfaccia proprietaria, come si evince anche dalle immagini che trovate in calce a questo articolo, risulta molto semplice ed intuitiva, troviamo varie piastrelle (in pieno stile windows phone), che permettono all’utente di usufruire del tv box in maniera ottimale.

Il bluetooth integrato di tipo 4.0 invece si è dimostrato efficace in ogni situazione, immediato l’aggancio e il raggio di azione, di telecomando e tastiera. In entrambi i casi il raggio d’azione non supera i 5 metri lineari, ma c’è da dire che difficilmente si supera una tale distanza in un qualsiasi salotto di casa.

Questa piattaforma, grazie al sistema operativo Android, a Kodi, alle varie apps preinstallate e/o scaricabili, ci permette di vedere sulla tv di casa film in streaming, di usufruire di Netflix, IPTV, VVVVID e Youtube. Ci permette di registrare le trasmissioni in formati digitali su hd esterni e molto altro ancora.

Vogliamo concludere questa nostra recensione aprendovi gli occhi, infatti, mai come in questo Andorid TV Box, sono necessarie le periferiche per espanderne potenzialità e prestazioni. Ci prendiamo la libertà di consigliarvi alcuni negozianti Amazon (e già questo è sinonimo di qualità) che vi potranno dare sia il box che due tastiere Bluetooth, mouse e pad compatibili con questo tipo di architettura, senza dover scendere a compromessi. Troverete i link a questi prodotti all’interno di questo articolo.

[ngg_images source=”galleries” container_ids=”614″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_thumbnails” override_thumbnail_settings=”0″ thumbnail_width=”100″ thumbnail_height=”75″ thumbnail_crop=”1″ images_per_page=”20″ number_of_columns=”0″ ajax_pagination=”0″ show_all_in_lightbox=”0″ use_imagebrowser_effect=”0″ show_slideshow_link=”1″ slideshow_link_text=”[Show as slideshow]” order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]