Atomica bionda

Atomica bionda (Atomic Blonde) è un film del 2017 diretto da David Leitch ed interpretato da: Charlize Theron, James McAvoy, Sofia Boutella, John Goodman, Toby Jones, Daniel Bernhardt, Eddie Marsan, Roland Møller, James Faulkner, Jóhannes Haukur Jóhannesson.


Charlize Theron è l’Atomica Bionda del titolo, un concentrato di astuzia, sensualità e abilità di spionaggio, al servizio della Corona britannica.

Nel 1989, alla vigilia del crollo del Muro di Berlino e due settimane prima dell’inizio della Guerra Fredda, un agente dell’M16 in possesso di informazioni segrete viene ucciso in circostanze misteriose. Grazie alla complicità di una fonte a est della barricata, l’agente in incognito era riuscito a ottenere una lista contenente i nomi e le identità di tutte le spie al lavoro nella capitale tedesca. Lorraine Broughton (Theron), la migliore esperta di intelligence della Gran Bretagna, viene perciò inviata in missione nel continente per indagare sulla scomparsa del collega e rintracciare la lista perduta. In questa polveriera di rivolta sociale, controspionaggio, defezioni fallite e assassinii segreti, la bella e letale Lorraine, in squadra col capo dell’intelligence locale David Percival (James McAvoy), fa uso delle conoscenze apprese durante l’addestramento e di tutte le sue doti naturali per recuperare la lista prima che il muro si sgretoli, portando via con sé anche gli ultimi brandelli di comunismo.

Dopo essere stata una guerriera futuribile nell’iperdinamico Mad Max: Fury Road Charlize Theron non poteva non misurarsi con un passato recente e con un genere che ha visto quasi di default trionfare i maschi, relegando le donne al ruolo di curvilinei gadget o, al massimo, a interessate seduttrici alla Mata Hari.

L’occasione gliel’ha offerta una graphic novel del 2012 di Antony Johnston e Sam Hart dal titolo “The Coldest City”. La città più fredda di tutte è ovviamente la Berlino ormai vicina al crollo del Muro e pertanto pullulante di agenti appartenenti alle Intelligence di svariati Paesi. Perché ovviamente? Perché la capitale tedesca ha una tale consapevolezza di questo specifico passato da aver inaugurato circa due anni fa un interessantissimo museo dedicato allo spionaggio con il claim “Berlino città delle spie”. È in questa città livida ma simile ad un ordigno esplosivo il cui timer è già stato attivato che agisce Lorraine Broughton la cui missione ci viene narrata in flashback informandoci sin da subito, grazie a un corpo segnato dalla violenza, che non deve essere stata priva di ostacoli.

David Leitch ha nella sua biografia una lunga attività di stuntman e, dinanzi alla graphic novel, deve aver pensato di poter trasformare il disegno in azione avendo a disposizione un’attrice capace di affrontare personalmente anche le scene più complesse ed oggettivamene pericolose. Ecco allora che lo 007 di Daniel Craig, che ha traghettato Bond in un universo in cui la brutalità degli scontri non è soggetta a censure, ha trovato una collega che gli sta alla pari ed è anch’essa perdipiù britannica. Lorraine Broughton non ha remore nell’uso delle armi e della forza fisica così come non ne ha nella dimensione sessuale. Questo però non significa che Leitch abbia costruito il film solo attorno a questi elementi.

Più che atomica, che pure, Charlize Theron è glaciale. Emerge da una vasca riempita di cubetti e mantiene quella temperatura emotiva per tutto il film, anche quando amoreggia con Sofia Boutella o quando mena come un fabbro nelle tante ruvide ed eleganti scene di lotta del film. Una squalesca Bond al femminile che non deve chiedere mai, con la vodka senza il Martini, tutta dentro il suo tempo, e tutta dentro il nostro. Colonna sonora furbetta ma azzeccatissima, e una stilizzazione formale estrema, che omaggia la matrice fumettistica senza dimenticare mai il cinema.

Scheda Tecnica Edizione 4K Ultra HD + Blu-Ray Disc + Gadget Medaglietta

Produttore Universal
Distributore Universal
Anno pubblicazione 2017
Area 2 – Europa/Giappone
Codifica PAL
Formato video Ultra HD 4K HDR 2,40:1 Anamorfico 1080p
Formato audio 5.1 DTS: Italiano Francese
DTS X: Inglese Tedesco
Sottotitoli Italiano Inglese NU Francese Tedesco
Tipo confezione Slipcase
Numero dischi 2
Extra Contenuti extra su disco Blu-ray:

Scene tagliate
Benvenuti a Berlino
Blondes have more guns
Maestro di spionaggio
Anatomia di una scena di lotta
L’agente Broughton
La caccia

Scheda Tecnica Edizione Blu-Ray Disc – SteelBook

Produttore Universal
Distributore Universal
Anno pubblicazione 2017
Area 2 – Europa/Giappone
Codifica PAL
Formato video 2,40:1 Anamorfico 1080p
Formato audio 5.1 DTS: Italiano Francese
DTS X: Inglese Tedesco
Sottotitoli Italiano Inglese NU Francese Tedesco Olandese
Tipo confezione Steelbook
Numero dischi 1
Extra Scene tagliate
Benvenuti a Berlino
Blondes have more guns
Maestro di spionaggio
Anatomia di una scena di lotta
L’agente Broughton
La caccia

Scheda Tecnica Edizione Blu-Ray Disc

Produttore Universal
Distributore Universal
Anno pubblicazione 2017
Area 2 – Europa/Giappone
Codifica PAL
Formato video 2,40:1 Anamorfico 1080p
Formato audio 5.1 DTS: Italiano Francese
DTS X: Inglese Tedesco
Sottotitoli Italiano Inglese NU Francese Tedesco Olandese
Tipo confezione Amaray
Numero dischi 1
Extra Scene tagliate
Benvenuti a Berlino
Blondes have more guns
Maestro di spionaggio
Anatomia di una scena di lotta
L’agente Broughton
La caccia

Scheda Tecnica Edizione DVD

Produttore Universal
Distributore Universal
Anno pubblicazione 2017
Area 2 – Europa/Giappone
Codifica PAL
Formato video 2,40:1 Anamorfico
Formato audio 5.1 Dolby Digital: Italiano Inglese Francese Tedesco
Sottotitoli Italiano Inglese NU Francese Tedesco Olandese
Tipo confezione Amaray
Numero dischi 1
Extra Scene tagliate
Benvenuti a Berlino
Blondes have more guns
Maestro di spionaggio
Anatomia di una scena di lotta
L’agente Broughton
La caccia

Scheda Film