Fast & Furious - Hobbs & Shaw

Fast & Furious – Hobbs & Shaw è un film di genere azione del 2019, diretto da David Leitch ed interpretato da: Dwayne Johnson, Jason Statham, Vanessa Kirby, Idris Elba, Eddie Marsan, Stephanie Vogt, Eiza González, Helen Mirren, Teresa Mahoney, Cliff Curtis, John Tui.


Fast & Furious presenta Hobbs & Shaw, il film stand-alone diretto da David Leitch, in cui Dwayne Johnson e Jason Statham tornano a vestire i panni di Luke Hobbs e Deckard Shaw.

In seguito al loro primo scontro in Fast & Furious 7 del 2015, tra Hobbs, mastodontico veterano del dipartimento di polizia statunitense Diplomatic Security Service, e Shaw, emarginato fuorilegge ed ex agente scelto dell’esercito inglese, c’è sempre stato un forte scambio di provocazioni e scontri nel tentativo di farsi fuori a vicenda.

Ma quando Brixton (Idris Elba), un anarchico ciberneticamente e geneticamente potenziato, si trova in possesso di una minaccia biologica che potrebbe alterare il genere umano per sempre – ed ha la meglio contro una brillante ed impavida agente dell’MI6 (Vanessa Kirby), nonché sorella di Shaw – i due acerrimi nemici dovranno unire le forze per annientare l’unico uomo che potrebbe dimostrarsi più duro di loro due.

Hobbs & Shaw spalanca una nuova porta nell’universo Fast & Furious, trascinando l’azione per tutto il mondo, da Los Angeles a Londra passando per le tossiche e desolate terre di Chernobyl fino alla lussureggiante meraviglia delle isole Samoa.

Fin dal primo Fast & Furious del 2001, ormai un lontano e piccolo film sulle gare illegali con automobili elaborate, è tutto basato sulla competizione. I maschi alfa devono mostrare petto, bicipiti, ironia e sprezzo del pericolo, sono galli nel pollaio e la costante è capire chi ha cresta più grossa. Hobbs & Shaw punta tutto su questo mettendo di fronte due alfa come Dwayne Johnson e Jason Statham, due action star che amiamo incondizionatamente e che fanno esattamente quello che vogliamo che facciano: spaccare il muso ai cattivi nel modo più spettacolare possibile. L’impegno c’è tutto nel creare nuovi scenari, nuove minacce, nuove piazze da mettere a soqquadro con inseguimenti, esplosioni e comabttimenti, eppure le parti migliori sono gli scambi  tra i due attori che si insultano a vicenda. Ci sono molte chiacchiere in Hobbs & Shaw, l’essenziale per mandare avanti la storia, la maggior parte per puro divertimento.

Dwayne Johnson rientra a pennello in questo meccanismo standard, divertendosi all’inverosimile, mentre il terreno non è molto favorevole a Jason Statham, atleta di prima punta che difficilmente ha il momento buono per mettere in mostre le sue doti combattive. La stessa scena dell’aereo è quasi una dichiarazione d’intenti, dove i due ragionano su quanto sia assurda la missione che stanno affrontando, e su come la classe di Shaw si amalgami male con le maniere muscolari e caotiche di Hobbs. Il teatrino è tutto incentrato su di loro, inserendo anche il villain di Idris Elba, e a venir meno è il personaggio della sorella di Shaw, interpretata da Vanessa Kirby: un “personaggio-pretesto” assolutamente indispensabile nelle prime battute ma che finisce sempre più in secondo piano, pur rimanendo costantemente al centro della scena a causa di un twist narrativo che lo riguarda.

Hobbs & Shaw si può dire solo in parte riuscito. Con la saga principale di Fast & Furious condivide l’amore per l’esagerazione, la ricerca della scena d’azione concettualmente esasperata e il gusto per la commedia, eppure sembra che il film di David Leitch tiri fin troppo la corda, arrivando quasi sul punto di spezzarla. Lo spin-off è infatti irriverente e ironico, forse persino troppo. A farla da padrone sono soprattutto i botta e i risposta tra i due protagonisti, che stirano dei siparietti comici poco elastici, arrivando molto presto a un attrito fisiologico tra intenzioni e risultato. Il film è godibile ma non così spettacolare come vorrebbe, specie perché non si avverte neanche il tocco del regista di John Wick, Atomica Bionda o Deadpool 2, qui più accessorio del previsto. Ottima la new entry di Vanessa Kirby e molto riusciti i cameo di Ryan Reynolds e Kevin Hart, eppure la sensazione è che si potesse fare molto di più, osare con intelligenza con i movimenti di macchina o lo studio dell’azione perfetta. Hobbs & Shaw porta però esclusivamente la firma di Dwayne Johnson e rispecchia infatti le sue recenti produzioni: sufficienti a intrattenere ma incapaci di fare quel passo in più per spiccare in un campionato popolato da giganti.