Le Ragazze di Wall Street

Le Ragazze di Wall Street è un film di genere drammatico del 2019, diretto da Lorene Scafaria ed interpretato da: Jennifer Lopez, Constance Wu, Julia Stiles, Cardi B, Keke Palmer, Lili Reinhart, Lizzo, Madeline Brewer, Mette Towley, Trace Lysette, Mercedes Ruehl, Vanessa Aspillaga, Tommy Beardmore, Steven Boyer.


Le Ragazze di Wall Street, film diretto da Lorene Scafaria, è basato su un’incredibile storia vera raccontata sul New York Magazine e diventata subito virale. Racconta di un gruppo di spogliarelliste, capeggiate dalla madre single Ramona (Jennifer Lopez), che decidono di unirsi per attuare un’elaborata truffa ai danni di facoltosi clienti, per lo più broker di Wall Street. Tra queste c’è Destiny (Constance Wu), una ragazza con a carico l’anziana nonna, che lavora come stripper per cercare di portare a casa qualche soldo e arrivare a fine mese. Ma i gestori dei locali pretendono una percentuale sui suoi guadagni e, dopo nottate intere a lavorare, Destiny ottiene come ricompensa solo una misera paga.

La sua esistenza cambia quando incontra Ramona, una veterana dello spogliarello con un carattere ambizioso, che guadagna molto più di lei grazie al suo temperamento. La donna, infatti, riesce a tenere tutto sotto controllo, in particolare i clienti, ed è una bravissima pole dancer. Ramona prende a cuore la situazione di Destiny e – insieme alla collega Diamon (Cardi B) cerca di insegnarle i loro trucchi, le figure della pole dance e la provocante arte della lap dance. Ramona le illustra anche i diversi livelli di uomini che frequentano il club, mostrando come far tanti soldi sfruttando il proprio fascino.

Il lusso e il denaro, però, subiscono una battuta d’arresto con il crollo economico di Wall Street nel settembre 2008. E da questo momento in poi Ramona impartisce alle sue amiche l’insegnamento più grande: facciamo parte di un sistema privo di equilibrio, nel quale o si truffa o si viene truffati e chi rispetta le regole, non vince mai. La donna spiega che sono gli uomini di Wall Street i loro migliori clienti, quelli che hanno derubato degli onesti cittadini, facendola franca. E allora perché non fargliela pagare e derubarli a loro volta?! La pole dancer si improvvisa imprenditrice e insieme a Destiny e altre ragazze mette in moto una truffa, basata su un’industria del sesso, dalla quale trarre denaro, drogando con un mix di alcol e stupefacenti i ricchi. Un gioco da e tra ragazze, un affare da milioni di dollari che non passa di certo inosservato…

Potremmo quasi chiamarle “quelle brave ragazze” le protagoniste di Hustlers (in italiano Le Ragazze di Wall Street), se non fosse che la loro organizzazione (pseudo)criminosa si basa su un concetto molto più nobile rispetto a quello di scorsesiana memoria, di cui il film si fa quasi discepolo, soprattutto per quanto riguarda l’ottimo montaggio di Kayla Emter. In parole povere, le protagoniste, sui loro tacchi infiniti e il trucco eccessivo sugli occhi, rubano ai ricchi (anzi, ricchissimi) per riprendersi quello che gli è stato tolto. Praticamente e idealmente.

Lorene Scafaria è sceneggiatrice e regista de Le ragazze di Wall Street, film che trae ispirazione da fatti realmente accaduti. La vicenda viene inizialmente raccontata in un articolo del New York Magazine col titolo The Hustlers at Scores. La storia è rapidamente divenuta virale e nel film vede al centro della trama il personaggio di Ramona, interpretato da Jennifer Lopez, che mette in piedi una banda per riuscire a elaborare una complessa truffa ai danni di alcuni facoltosi clienti, tutti impegnanti nel mondo della finanza a Wall Street.

In conclusione possiamo affermare che, Le ragazze di Wall Street, è un film che non si focalizza soltanto sulle esibizioni delle protagoniste ma, piuttosto, utilizza il contesto da club per parlare della crisi di valori del mondo moderno e del ruolo della donna, così come della sua carriera lavorativa, nella società attuale.