Peppermint - L'angelo della vendetta

Peppermint – L’angelo della vendetta (Peppermint) è un film americano di genere azione e thriller del 2018 diretto da Pierre Morel ed interpretato da: Jennifer Garner, John Ortiz, John Gallagher Jr., Juan Pablo Raba, Annie Ilonzeh, Jeff Hephner, Pell James, Richard Cabral, Erin Carufel, Nilla Elizabeth Watkins, Michael Reventar, Michael Adler, Randy Gonzalez, Method Man, Tyson Ritter.


Peppermint – L’Angelo della vendetta, il film diretto da Pierre Morel, racconta la storia di una donna che si trasforma da normale cittadina a paladina della giustizia. La storia della vendetta di una giovane madre che non ha più nulla da perdere.

Riley North (Jennifer Garner), una moglie felice ed una madre modello, assiste impotente all’inspiegabile omicidio del marito e della figlia per mano di alcuni narcotrafficanti.

Gli autori del brutale omicidio vengono catturati ma durante il processo, nonostante la sua testimonianza, le accuse vengono fatte cadere e gli assassini liberati grazie all’intervento di un giudice corrotto e di avvocati e poliziotti collusi.

Riley decide così di trascorrere cinque anni ad allenarsi duramente per sistemare le cose da sola. L’obiettivo della sua vendetta non saranno soltanto i carnefici della sua famiglia ma tutto il sistema, dalla giustizia americana ai potenti cartelli della droga.

Jennifer Garner torna all’action nei panni di una madre ferita negli affetti che per spirito di giustizia si trasforma in una macchina da guerra: a dirigerla il francese Pierre Morel, già autore del primo film della saga Taken, Io vi troverò.

La figura del giustiziere solitario non è certo nuova, nemmeno se traslata al femminile. Solo lo scorso anno, un gioiello come Revenge di Coralie Fargeat trasformava in lotta di genere la vendetta di una donna sopravvissuta a una violenza, capace di ribaltare il rapporto fra la preda femminile diventata cacciatrice e il cacciatore maschio diventato improvvisamente obiettivo della caccia. Il ritorno però di Jennifer Garner al cinema d’azione, non solo per la presenza di Morel alla regia, sta più dalle parti, per l’appunto, di Taken o dell’antesignano Il giustiziere della notte e del recente remake con Bruce Willis che non di altri esempi di revenge thriller al femminile, a partire da Non violentate Jennifer fino ad Audition o Lady Vendetta.

Nella figura della donna americana media che veste i panni della vedova vendicatrice contro la criminalità e la corruzione non è difficile scorgere un rigurgito della rabbia populista che ha segnato la società occidentale dell’ultimo decennio: l’insistenza sull’impatto mediatico dell’eroina anti-sistema svela tutto il superficiale valore politico del film (sceneggiato dal Chad St. John di Attacco al potere 2, a proposito di vendette e intolleranza…), con la coda finale che ribadisce la resa della giustizia di fronte alla forza del singolo e offre al tempo stesso la possibilità di creare una nuova, possibile saga (negli Stati Uniti il film si è difeso al botteghino e ha incassato più di 50 milioni di dollari).

Nulla in realtà di particolarmente disturbante o originale, soprattutto perché annegato tra scene di violenza e di fuga della protagonista e svelamenti della rete di corruzione nella polizia, con una lunga sequenza finale che ritarda lo scontro fra Riley e lo spacciatore Garcia, sfruttando la presenza della Legge e dei media (tv e funzioni video degli smartphone) come terzi incomodi o al massimo testimoni.

Dal canto suo, Morel dirige senza andarci troppo per il sottile, indovinando una sola sequenza – l’ingresso di Riley nel covo dei narcotrafficanti, fra i corridoi stretti e gli scaffali di un emporio all’ingrosso – e per il resto insistendo su movimenti di macchina rapidissimi, montaggio vorticoso ed effettacci che velocizzano, sfocano e raddoppiano le immagini. L’intenzione sarebbe quella di dare al film la stessa febbrile tensione della sua protagonista (una Jennifer Garner atletica e assolutamente priva d’ironia, sostituita nelle scene d’azione dalla controfigura Shauna Duggins), ma il risultato è un action concitato e dalla violenza tutto sommato contenuta.

Scheda Tecnica Edizione Blu Ray

Produttore Lucky Red
Distributore Koch Media
Anno pubblicazione 2019
Area 2 – Europa/Giappone
Codifica PAL
Formato video 2,35:1 Anamorfico 1080p
Formato audio 5.1 DTS HD: Italiano Inglese
Sottotitoli Italiano Italiano NU
Tipo confezione Amaray
Numero dischi 1
Extra Trailer

Scheda Tecnica Edizione DVD

Produttore Lucky Red
Distributore Koch Media
Anno pubblicazione 2019
Area 2 – Europa/Giappone
Codifica PAL
Formato video 2,35:1 Anamorfico
Formato audio 5.1 Dolby Digital: Italiano Inglese
Sottotitoli Italiano Italiano NU
Tipo confezione Amaray
Numero dischi 1
Extra Trailer

Scheda Film