xXx - Il ritorno di Xander Cage

xXx – Il ritorno di Xander Cage (xXx: Return of Xander Cage) è un film del 2017 diretto da D. J. Caruso ed interpretato da Vin Diesel, Donnie Yen, Deepika Padukone, Kris Wu, Ruby Rose, Tony Jaa, Nina Dobrev, Toni Collette, Samuel L. Jackson, Rory McCann, Hermione Corfield, Al Sapienza, Conor McGregor.


Il terzo esplosivo capitolo della serie spy thriller vede Xander Cage (Vin Diesel), amante degli sport estremi assoldato dal governo, rientrare dal suo esilio volontario e affrontare il guerriero alpha Xiang e la sua squadra in una corsa per recuperare un’arma potenzialmente letale nota come “Vaso di Pandora”. Circondato da un nuovo gruppo di avventurosi alleati, Xander si ritrova coinvolto in una cospirazione mortale che punta a far scontrare tutti i governi mondiali.

Questo terzo xXx, il secondo con Vin Diesel, ha dimenticato tutto del primo se non lo spirito coatto. Ha dimenticato di essere nato come una specie di parodia di James Bond (lo stesso spirito che aveva animato Kingsman – Secret Service qualche anno fa), ha dimenticato di avere un senso solo se le clamorose scene d’azione sono inserite in una trama dotata non tanto di plausibilità (nessuno pretende tanto!) ma almeno di una connessione causa effetto che regga e ha dimenticato che la coolness e la personalità di Xander Cage non sono nell’invincibilità ma nella fallibilità (tutte le volte che nel primo viene tramortito o fregato non esistono più). Invece questo film, in cui Vin Diesel è anche produttore e si sente, preferisce inserire un riferimento che strizza l’occhio al precedente e un membro della “famiglia” in più, invece che cercare una coerenza narrativa e un po’ di personalità.

Il ritorno di Vin Diesel nel ruolo di un appassionato di sport estremi che può diventare la più potente macchina da guerra, a patto di stare dalla parte giusta e di essere circondato di belle donne, è annunciato da una colonna sonora più che eloquente, sui titoli di testa: una specie di ininterrotto jingle, sparato a volume altissimo, che fa bum-bum-bum. È la xXx filosofia: forte, elementare, un po’ ridicolo. Il protagonista fa dunque il suo ingresso in scena su uno skateboard lanciato a tutta velocità, braccato dalla polizia, dopo aver manomesso un’altissima torre delle comunicazioni per portare nelle baracche e nei poveri ritrovi del posto in cui si trova, la partita di pallone. È già un eroe: che di lì a poco salverà il mondo appare scontato.

Quindici anni dopo le scorazzate contro i russi e il finale in bikini avvinghiato ad Asia Argento, Vin Diesel arricchisce il suo personaggio di qualche ruga e di una sorta di aplomb per cui pare accettare la sfida quasi stancamente, salvo poi ammettere di vivere per quella roba lì, ovvero per trovarsi ad ogni momento sul filo della morte. Gli fa compagnia una squadra vincente, politicamente corretta nella varietà di gender e provenienza etnica: la bellezza di Bollywood, Deepika Padukone, la modella australiana Ruby Rose, quella bulgara Nina Dobrev, l’energumeno scozzese McCann, il “maestro” Donnie Yen, partner delle sequenze più mirabolanti. Ma la cifra del film e del personaggio è l’eccesso (non una X ma tre), dunque anche gli informatori, gli hacker più infallibili del pianeta, sono ragazze che sembrano uscite da un set pubblicitario e il prezzo che il nostro deve pagare, per ottenere ciò che vuole, gli impone di stare con tutte quante, tutte assieme.

Alla parodia involontaria dell’agente segreto, che faceva capolino in alcune scene del primo capitolo, si aggiunge ora quella degli Avengers, con Samuel L. Jackson nella medesima parte, e quella del recente remake di Point Break, film già di per sé notevolmente borderline. Ma Xander Cage non ha paura del ridicolo, ed eccolo allora politicizzarsi con la faciloneria che lo contraddistingue (né col governo né con i radicali, sempre e soltanto dalla parte di nessuno, o della compagna di turno), mentre combatte dentro un aereo militare in assenza di gravità per ottenere l’oggetto della discordia: un controller delle sorti globali grande come una vecchia videocassetta e costruito apparentemente dello stesso materiale, che si schiaccia sotto il piede come un grissino (ma dov’era finito l’addetto agli oggetti di scena?)

Un film così, anche se passa il suo tempo tra calci e bombe e pugni, non fa male a nessuno, né in scena né fuori. Il massimo che può, è fare simpatia.

In un’intervista a Variety, pubblicata nel gennaio del 2017, Vin Diesel rivela che è stato contattato dalla Paramount Pictures per un eventuale sequel ma, nel momento in cui scriviamo, non è stato ancora ufficializzato nessun sequel e non sappiamo dirvi se e quando si farà.

Scheda Tecnica Edizione 4K Ultra HD + Blu-Ray Disc

Produttore Paramount
Distributore Universal
Anno pubblicazione 2015
Area 2 – Europa/Giappone
Codifica PAL
Formato video Ultra HD 4K HDR
Formato audio 5.1 Dolby Digital: Italiano Francese Giapponese Spagnolo Dolby TrueHD Atmos: Inglese
Sottotitoli Italiano Inglese Inglese NU Danese Finlandese Francese Giapponese Norvegese Olandese Spagnolo Svedese
Tipo confezione Amaray
Numero dischi 2
Extra Contenuti extra su disco Blu-ray:
La terza volta è quella buona
Stunts
Errori
Il Cast
Sul posto

Scheda Tecnica Edizione Blu Ray 3D + Blu-Ray Disc

Produttore Paramount
Distributore Universal
Anno pubblicazione 2015
Area 2 – Europa/Giappone
Codifica PAL
Formato video 2,40:1 Anamorfico 1080p
Formato audio 5.1 Dolby Digital: Italiano Francese Giapponese Spagnolo Hindi Dolby TrueHD Atmos: Inglese
Sottotitoli Italiano Inglese Inglese NU Danese Finlandese Francese Giapponese Norvegese Olandese Spagnolo Svedese
Tipo confezione Amaray
Numero dischi 2
Extra Contenuti extra su disco Blu-ray:
La terza volta è quella buona
Stunts
Errori
Il Cast
Sul posto

Scheda Tecnica Edizione Blu Ray – SteelBook

Produttore Paramount
Distributore Universal
Anno pubblicazione 2015
Area 2 – Europa/Giappone
Codifica PAL
Formato video 2,40:1 Anamorfico 1080p
Formato audio 5.1 Dolby Digital: Italiano Francese Giapponese Spagnolo Hindi Dolby TrueHD Atmos: Inglese
Sottotitoli Italiano Inglese Inglese NU Danese Finlandese Francese Giapponese Norvegese Olandese Spagnolo Svedese
Tipo confezione SteelBook
Numero dischi 1
Extra Steelbook con effetti in rilievo
La terza volta è quella buona
Stunts
Errori
Il Cast
Sul posto

Scheda Tecnica Edizione Blu Ray

Produttore Paramount
Distributore Universal
Anno pubblicazione 2015
Area 2 – Europa/Giappone
Codifica PAL
Formato video 2,40:1 Anamorfico 1080p
Formato audio 5.1 Dolby Digital: Italiano Francese Giapponese Spagnolo Hindi Dolby TrueHD Atmos: Inglese
Sottotitoli Italiano Inglese Inglese NU Danese Finlandese Francese Giapponese Norvegese Olandese Spagnolo Svedese
Tipo confezione Amaray
Numero dischi 1
Extra La terza volta è quella buona
Stunts
Errori
Il Cast
Sul posto

Scheda Tecnica Edizione DVD

Produttore Paramount
Distributore Universal
Anno pubblicazione 2015
Area 2 – Europa/Giappone
Codifica PAL
Formato video 2,40:1 Anamorfico
Formato audio 5.1 Dolby Digital: Italiano Inglese Spagnolo
Sottotitoli Italiano Inglese Spagnolo
Tipo confezione Amaray
Numero dischi 1
Extra La terza volta è quella buona
Stunts
Errori

Scheda Film