Il celebre regista Ridley Scott, in una recente chat con il reporter Dave Trumbore del web magazine americano Collider, ha parlato del franchise Alien (ricordiamo che il quinto capitolo è stato affidato alla direzione di Neill Bloomkamp ndr) e del suo prequel sci-fi Prometheus. Scott ha confermato in modo non ufficiale che un film dal titolo provvisorio Prometheus 2 sarebbe stato il suo prossimo progetto e che avrebbe esplicato meglio il collegamento tra i filoni narrativi.

Prometheus ha una sua storia da raccontare, prima che alla fine si leghi al film che ha iniziato tutto … non sarà in quello successivo. Sarà in quello dopo questo o forse anche un quarto film prima di tornare nel franchise di ‘Alien’“.

Tutto molto bello, se non fosse che lo stesso Scott, in una recente intervista rilasciata a HeyUGuys, aveva rivelato che il titolo del suo prossimo progetto sarebbe stato Alien: Paradise Lost (Alien: Paradiso Perduto). Nessun riferimento a Prometheus e un’ovvia menzione al franchise di Alien. A questo punto, sorge spontaneo il dubbio sullo stato del progetto e sulle possibili connessioni tra i due franchise. Assodato che si tratterà, ancora una volta di un prequel, resta da comprendere la possibile ambientazione. Le parole “paradiso perduto” riportano la mente all’omonimo poema epico di John Milton che narra della biblica caduta dell’uomo. Le speculazioni saranno all’ordine del giorno, soprattutto alla luce delle contraddittorie dichiarazioni di Scott. Vi lasciamo con uno stralcio dell’intervista, rigorosamente in lingua inglese.