A più riprese vi abbiamo parlato di S.H.I.E.L.D ed oggi torniamo a parlarne perché il presidente della ABC Paul Lee conferma a IGN la collocazione temporale della serie specificando che lo show sarà ambientato proprio dopo il film di Joss Whedon, The Avengers.

“Non c’è dubbio che faccia parte dell’Universo Marvel. Infatti, la storia avrà luogo dopo la battaglia di New York.”

In ogni caso, il presidente della ABC precisa che S.H.I.E.L.D. sarà una serie che si reggerà sulle proprie gambe e che lo sviluppo di personaggi propri è prioritario rispetto all’introduzione di quelli classici Marvel: “seguiranno le proprie storie,” conferma Lee. “Ci sono dei personaggi, come Coulson che viene da The Avengers: quindi fa parte di quel mondo, ma staremo attenti a non pestare i piedi ai film e a inventare un universo completamente nuovo. E questo è quello che Joss Whedon fa meglio di chiunque altro. Ha inventato un mondo per noi. […] Credo che, se saremo fortunati e avremo una serie grandiosa, ci divertiremo con questa cosa. A questo punto, abbiamo un certo numero di personaggi nella sceneggiatura, personaggi veri, che sono Agenti dello S.H.I.E.L.D. e il primo obiettivo è rendere questi ragazzi grandiosi e tutto ciò che un grande show ha bisogno. Per tutto quello che viene dopo incroceremo le dita!”

Queste dichiarazioni seguono solo di qualche giorno altre, fatte sempre da Paul Lee, che si è detto fiducioso e ottimista sul futuro della serie. Secondo lui al pilot (che sarà diretto da Joss Whedon, dovrebbe far seguito l’ordine della serie.

“Siamo fiduciosi che diventerà una serie. La sceneggiatura è grandiosa.”

Da quanto affermato dalle dichiarazioni sulla collocazione temporale della serie, emerge una più che palese incongruenza. Chi ha visto il film di The Avengers saprà che l’Agente Coulson (Clark Gregg) veniva ucciso, quindi, al momento, resta ancora da capire come possa essere reinserito all’interno della serie (come già dichiarato in questa notizia) visto che sarà ambientata dopo gli eventi del film.

A queste dichiarazioni seguono quelle di Joss Whedon che ai microfono di MTV ha dichiarato che la storia sarà incentrata su persone “comuni” e non sui super uomini dai super poteri.

“Dovrà essere più grande di un poliziesco medio,” spiega Whedon. “In sostanza, è incentrato su persone marginali. Gente a margine delle grandi avventure. Il succo è che, nonostante le cose grandi, sono le piccole cose quelle che contano. Riguarda persone che non hanno poteri. Ci sarà gente con poteri, ci saranno effetti speciali e ci sarà lo spettacolo della narrazione fantascientifica, ma tutto sarà a livello umano. E’ questa la cosa interessante.”

È innegabile che tutte queste dichiarazioni siano volte a promuovere la serie e ad incuriosire gli spettatori creando non poche aspettative. Purtroppo al momento non disponiamo di altri dettagli sul progetto, ma continueremo a seguire la vicenda da vicino e, non appena avremo altri ed inevitabili sviluppi, non mancheremo di tenervi tempestivamente aggiornati, quindi continuate a seguirci.

Stay Tuned!!!