CONDIVIDI
Disney

Nelle scorse ore la Disney ha diffuso i primi dettagli relativi al lancio della propria piattaforma streaming che, lo ricordiamo, è prevista per il 2019.


Il lancio della nuova piattaforma di streaming, in realtà, potrebbe essere anticipata al 2018, da una implementazione di un servizio di streaming per il proprio canale sportivo ESPN che è stato già programmato ed annunciato.

Come riporta in esclusiva Deadline, il servizio streaming che Disney lancerà nell’autunno 2019 comincia a cristallizzarsi e arrivano i primi dettagli da fonti interne. Com’era prevedibile tutto tace al momento per la parte 21st Century Fox in seguito al recente maxi accordo, mentre per quanto riguarda il resto qualche dettaglio c’è, ed è molto interessante.

Prima il servizio streaming Disney verrà lanciato negli Usa per poi espandersi oltreoceano in un secondo momento (quindi per l’Italia bisognerà avere un po’ di pazienza come successo con qualsiasi servizio streaming finora). Non ci saranno film vietati ai minori e sarà incentrato su contenuti originali Disney ovviamente. I prodotti classificati con bollino rosso andranno sul servizio on demand Hulu (aggiuntosi in seguito all’acquisizione di Fox), mentre per il momento le serie Marvel/Netflix rimarranno dove sono e sarà quindi ancora Netflix a lanciarle e a continuare l’universo televisivo costruito finora.

L’obiettivo per il primo anno di vita del servizio al momento è produrre dai quattro ai cinque film e cinque serie tv ad hoc per il servizio streaming. Il costo è stimato dai 25 ai 35 milioni per 10 episodi, ma un progetto seriale potrebbe avere anche 100 milioni di budget.

Per ora le priorità che riporta Deadline sono le seguenti:

Per quanto riguarda i film, ci sono Don Quixote, da una sceneggiatura di Billy Ray, Lilli e il Vagabondo, l’adattamento della trilogia fantasy di Charlie N. Holmberg The Paper MagicianStargirl, diretto da Julia Hart; e Togo, diretto da Ericson Core. In post produzione risultano anche Magic Camp diretto da Mark Waters, e Noelle diretto da Mark Lawrence con Anna Kendrick (Into the Woods), Bill Hader e Shirley MacLaine. La priorità sarà data anche a Tre uomini e un bebè, La spada nella Roccia, e Timmy Failure che coinvolgerà Tom McCarthy (Il caso Spotlight).

Sul fronte tv invece ci saranno High School Musical, una serie animata tratta da Monsters & Co., una serie live-action Marvel e una serie del franchise di Star Wars.

La futura piattaforma di streaming di Disney avrà l’esclusiva per i titoli Marvel e Star Wars, stando a quanto ha dichiarato ieri l’AD Bob Iger. Si parla del 2019 e non si esclude che possa sbarcare prima in altri mercati internazionali e successivamente negli Stati Uniti, a causa della più semplice gestione dei diritti.

Al momento non disponiamo di altre informazioni in proposito ma, come di consueto, continueremo a seguire molto da vicino la vicenda e, non appena vi saranno altri ed ulteriori sviluppi, non mancheremo di tenervi aggiornati, quindi continuate a seguirci.

Stay Tuned!!!