Tom Cruise

In una nuova intervista con The Hollywood Reporter, la star di The Mummy, Annabelle Wallis, rivela che una conversazione con Tom Cruise l’ha portata a sapere che nessuno è autorizzato a correre sullo schermo con lui.


L’abitudine di Cruise di correre nei film è diventata una specie di, beh, uno scherzo online, e ci è voluto molto per convincerlo a cambiare la sua regola sullo stare da solo quando inizia uno sprint.

È su un livello diverso e, sai, ho spuntato una casella. Devo correre sullo schermo con lui, ma all’inizio mi ha detto di no. Ha detto:” Nessuno corre sullo schermo [con me] “, e ho detto: ‘Ma sono davvero un buon corridore.’

Questo ovviamente ci lascia molte domande. Potrebbe essere che Cruise abbia semplicemente dei criteri ridicolmente alti perché corre meglio di chiunque altro? Sicuramente suona così in base a ciò che Wallis ha detto in seguito su questo scambio di battute.

Quindi, avrei cronometrato il mio tapis roulant in modo che entrasse e mi vedesse correre“, ha continuato. “E poi ha aggiunto tutte queste scene in esecuzione. Quindi, era così. Era, tipo, meglio di un Oscar. Ero così felice! (Ride.) Ero così felice di essere arrivato sullo schermo con Tom Cruise. Ma non credo che scompaia mai e spero che non lo faccia mai “.

Nonostante Cruise abbia infranto questa sua regola, non ha fatto molta differenza per La mummia perché il film è finito per essere un flop critico e commerciale, ed è stato uno dei motivi per cui la Universal Pictures ha cancellato i piani per il “Dark Universe“.