Mulan

Mentre il remake di Mulan in live action della Disney dovrebbe ancora essere rilasciato a luglio, un analista finanziario prevede che il film potrebbe essere lanciato in versione digitale mentre la pandemia di coronavirus (COVID-19) continua.


L’analista di Wall Street Michael Nathanson ha osservato che per rilasciare e promuovere correttamente il film prima della sua apertura, la Disney dovrebbe prendere un numero significativo di personale che lavora nella distribuzione e nella commercializzazione di stipendi concessi.

Con il conglomerato dell’intrattenimento che lotta per l’impatto della crisi sanitaria globale sul cinema e sui ricoveri dei parchi a tema, ciò potrebbe rivelarsi una mossa troppo costosa, soprattutto perché il pubblico potrebbe non raggiungere un numero elevato a causa delle continue preoccupazioni per la salute pubblica.

Con il pubblico che si rivolge alle piattaforme di streaming digitale Disney, tra cui Hulu e Disney +, Nathanson ritiene che il passaggio di Mulan alla distribuzione digitale attraverso questi servizi di streaming premium, contribuirebbe a dare a entrambe le piattaforme una maggiore visibilità e potenziali abbonati mentre la società continua a recuperare le proprie perdite. La Disney ha precedentemente cambiato la sua strategia di uscita per il film d’animazione Onward, distribuito nei cinema proprio quando è scoppiata la pandemia, portando a una prima uscita video a casa.

I cinema dell’Asia orientale e dell’Europa occidentale hanno gradualmente iniziato a riaprire, mentre i cinema domestici sperano di aprire all’inizio di luglio per Warner Bros. con Tenet, previsto in uscita per il 17 luglio.

Diretto da Niki Caro, la trasposizione in live aciton della Disney di Mulan vede Yifei Liu nei panni di Mulan, Donnie Yen nei panni del comandante Tung, Jason Scott Lee nei panni di Böri Khan e Yoson An nei panni di Cheng Honghui, con Gong Li nei panni di Xianniang e Jet Li nei panni dell’imperatore. Il film arriva nei cinema il 24 luglio.